Come impostare un progetto web vincente

Bentrovati su SEO Buzz!

Se state per buttarvi a capofitto su un nuovo progetto web, qualsiasi sia il topic, senza una pianificazione specifica e mirata è impossibile riuscire ad ottenere risultati vincenti.

Ecco, quindi, gli steps che utilizzo personalmente tutte le volte che mi trovo a dover redigere un efficace progetto web:

1. OBIETTIVI

Quali sono i tuoi obiettivi di marketing&comunicazione online?

Dando per scontato l’obiettivo primario, che è sempre e comunque l’aumento del fatturato, si potrebbero individuare diversi goals, come:

  • Brand Identity
  • Brand Awareness
  • Visibilità e Promozione sul Web
  • Engagement: interazione e coinvolgimento degli utenti
  • Creazione e gestione di una Community

Non dimentichiamo, inoltre, che gli obiettivi possono essere di durata:

  • Breve: tempistica settimanale, mensile, annuale. Un esempio può essere la promozione della nuova collezione moda primavera/estate 2013 mediante attività di ufficio stampa classico, Digital P.R., Social Media Marketing.
  • Media: tempistica 1-3 anni. Pensiamo alla decisione aziendale di lanciare sul mercato un nuovo prodotto con determinati principi attivi.
  • Lunga: tempistica 3-5 anni. Emblematico il caso della ricerca all’estero di nuove sedi o nuovi collaboratori o materie prime per lo sviluppo di azioni aziendali innovative.

 

2. TARGET

Il tuo progetto a chi si rivolge? A chi vuoi parlare?

Il target può essere suddiviso per:

• Età
• Sesso
• Area geografica
• Livello di istruzione
• Professione
• Abitudini d’uso e consumo
• Interessi
• Stile di vita
• Personalità e attitudini

e per tipologia di mercato: B2C e B2B

 

3. ANALISI SWOT

L’analisi SWOT (o matrice SWOT) è uno strumento davvero utile per capire quali sono i punti di forza (Strenghts), i punti di debolezza (Weaknesses), le opportunità (Opportunities) e le minacce (Threats) di un qualsiasi elemento che si vuole analizzare.

Tale matrice, infatti, viene impiegata non solo in ambito business, ma anche psicologico, come nel caso di un’analisi di se stessi per valutare la propria personalità e valorizzare il proprio personal branding.

analisi-swot

4. BIG IDEA

La Big Idea costituisce il concetto chiave, il messaggio chiave racchiuso nella strategia di marketing e comunicazione.
Per concepire una buona strategia, infatti, è prima di tutto necessario capire bene quali sono i tratti distintivi del brand, del prodotto o dell’azienda che voglio promuovere:

• Quali vantaggi offre?
• Perché io-consumatore dovrei fidarmi di quel brand/prodotto/azienda?
• Che valore aggiunto conferisce alla mia esperienza di consumatore?

E’ utile elaborare una frase breve che sappia denotare immediatamente il brand/prodotto/azienda e che faccia trapelare il mood, il tono di linguaggio e lo spirito di comunicazione che si vuole rendere proprio di quel determinato brand.

 

5. STRATEGIA

A questo step si stila un piano di azioni (e relative modalità) da attuare per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Inutile dire che la strategia è differente dalla tattica, poiché la precede: potrei definire la strategia come “la mente” e la tattica come “il braccio”.

strategia-sul-web

 

6. TATTICA

Si tratta degli strumenti operativi, dei mezzi che identificano la strategia e consentono di raggiungere gli obiettivi nelle tempistiche decise.

Esempi di strumenti idonei ad una strategia di Digital Communication potrebbero essere:

  • Social Media Marketing
  • Digital P.R.
  • Display ADV
  • Google AdWords e Google AdSense
  • Ufficio Stampa

 

7. MISURAZIONE DEI RISULTATI

A seconda dello strumento di comunicazione e promozione, verranno misurati i risultati con paradigmi appositi.
Misurare il successo vorrà dire avere raggiunto gli obiettivi prefissati.

 

– Hai qualche commento da condividere? Di seguito puoi descrivere il tuo punto di vista!

– TI E’ PIACIUTO QUESTO POST? Puoi condividerlo sui tuoi Social e sul tuo blog! 🙂

 

Come impostare un progetto web vincente
Vota il post